domenica 17 giugno 2007

Continuano i viaggi in Second Life.....".Come una Sirena"

Qualche giorno fa Micalita ,la mia super amica,super genia e maghetta,mi ha chiamato per dirmi se la volevo raggiungere fra le sirene!!" Come no?" le ho detto....Così eccomi nella( Sim) casa sotto il mare creata dalla Regina,Manuela,una simpaticissima ragazza italiana,che si è anche fatta una bellissima grotta!!!! Ma che brave a saper realizzare cose così belle col pc!!!! Ho trovato lì la Regina appunto e Micalita,già trasformate in sirene e anche una bella sorpresa per me:un abito sirenesco che ha fatto la genietta Micalita!!!! Grazie cara!!! Nella foto sotto potete vedere da sinistra Lioranne(io), La Regina e Micalita,mentre chiaccheravamo di tante cose,(perchè la maggior parte delle conversazioni in SL riguardano anche la nostra Real Life!!!)
Bellissimo posto,è un posto privato dove puoi arivare solo se sei invitato!
Che bello nuotare come una sirena! Perchè lì puoi camminare ma ci sono "animazioni" create apposta che ti consentono di nuotare!!
Dopo che Micalita e la Regina se ne sono andate io mi sono cambiata e ho scattato alcune foto!
















Il mito delle sirene ha origine in Grecia ma si narra di loro avvistamenti in tutti i mari del mondo.

Le sirene vengono paragonate alle arpie.

Le arpie sono figure mostruose che ritroviamo nella mitologia greca, esse sarebbero in grado di creare burrasche marine, sotto forma di terribili venti, impersonando divinita' infernali che derubavano l' anima alle persone morenti.

Paragonate alle arpie le sirene attirano, sempre nella mitologia greca, i marinai con le loro irresistibili melodie facendoli naufragare sugli scogli delle loro isole rocciose pronte a rapirli o a divorarli.

Le sirene descritte come figlie di Acheloo, dio fluviale, sarebbero nate da tre gocce di sangue perse da Acheloo durante un combattimento.

Si narra anche che le sirene non amassero i piaceri dell'amore e per questo afrodite punì queste creature trasformando i loro corpi di donna in meta' donna e meta' uccello.

Nel periodo del medioevo esse subirono un' ulteriore trasformazione, da esseri a forma di uccello, dotate di ali, si trasformarono in esseri acquatici con il corpo metà donna e metà pesce.

Le sirene nel folklore europeo infatti sono descritte come bellissime creature per l'appunto meta' pesce(dalla cinta in giù) e metà donna (dalla cinta in sù) con uno spechio in una mano e un pettine nell'altra, con voce melodiosa e soave che incanta gli sventurati esseri umani che incrociano la loro strada.

Le sirene nei vari racconti assumono nel collettivo immaginario una traccia positiva di bontà, perdendo il loro originale significato di esseri ammaliatori e crudeli di sventurati marinai portati verso morte certa per essere uccisi, divorati o rapiti.

Si narra che i marinai venivano talvolta rapiti e portati nella profondità degli abissi dando loro la possibilita' di respirare sott'acqua e di vivere nella ricchezza da parte di questi esseri fantastici.

Gli studi:

Molti studiosi del settore individuano nell'arcipelago de Li Galli la zona in cui le sirene sarebbero vissute e gli scogli su cui esse risiedevano.

Molte teorie si intrecciano su queste mitologiche creature, si narra che inizialmente fossero esseri terrestri che in seguito al passaggio di Ulisse, primo essere umano che resistette al loro canto facendosi legare all'albero della sua nave, mentre il suo equipaggio si tappava le orecchie per non udire il canto ammaliatore delle sirene,esse si gettarono in mare dalla disperazione e si trasformarono in scogli, gli scogli rocciosi di quest'arcipelago.

Gli scogli sono tre, tre sirene:Partenòpe, Leucosìa e Lìgeia, la tradizione però narra di sole due sirene.

Le sirene vivono tra noi?

-Jacopo Noierus narra che nel 1403 una sirena fu catturata viva catturata nello Zuider Zee e portata ad Harleem, fu vestita in quanto era nuda ed imparò a nutrirsi come un olandese ed imparò ciò che è consono ad una donna.

Essa non parlò mai, nessuno era in grado di capirla, era di modi gentili e visse fino in tarda età.

-Negli archivi reali del Portogallo si trovano documenti in cui si riporta la presenza di sirene ritrovate sulle spiagge del Gran Maestro, ciò dimostra che a quel tempo le sirene erano numerose.

4 commenti:

Laura ha detto...

Bellissimo il tuo blog. Poi, amando il mare, le sirene....che belle. Anch'io sono in Second Life e devo trovare quella grotta.

Per il momento ti saluto, ma tornerò certamente a trovarti.

Laura

Liò ha detto...

Ciao Laura,Grazie!!Sei già in un Gruppo di Sirene? Se sei in SL fatti viva!!Guarda anche le foto che ho messo oggi 23 giugno!!! A presto!

simona ha detto...

ciao ragazze...il mondo marino visto da qui è stupendo,ma vorrei ispezionarlo anche io dall'interno,ma nn ho la minima idea di come si faccia ad entrare...potreste spiegarmi cosa devo fare per accedere.io vado matta per le sirene per questo vorrei tanto unirmi a voi.fatemi sapere :):) grazie mille

Anonimo ha detto...

Tala!
Sono anchio un tritone di second life xD Voglio scoprire quante Sirene/Tritoni ci sono in italia e magari riunirci in tanti (:
Cercami :
Argonautaevilpitt Elcano